Perché i messaggi di Google per impostazione predefinita sulla gamma Samsung Galaxy S22 sono molto importanti

Notizia

Essendo l'app di messaggistica più popolare al mondo, Google Messages non sorprende che sia l'app di messaggistica predefinita nella gamma Samsung Galaxy S22. Con oltre 1,5 miliardi di utenti attivi mensilmente, Google Messaggi offre una varietà di funzionalità che lo rendono un must per qualsiasi utente Android. Dal suo supporto multimediale alla crittografia end-to-end, Google Messages è la scelta perfetta per chi desidera un'esperienza di messaggistica sicura e affidabile.

Qui negli Stati Uniti, c'è un particolare enigma in cui ci troviamo, e ruota attorno ai messaggi di testo. Messaggi di testo. Nel 2022. Certo, è al limite del ridicolo e dello sciocco, ma l'ascesa di Apple e dell'iPhone come smartphone de facto per la maggior parte degli utenti negli Stati Uniti significa che la piattaforma di messaggistica proprietaria di Apple - iMessage - ha creato una vera spaccatura nel passato paradigma di messaggistica cellulare universale. Se stai leggendo questo in un altro paese, per favore non ridere troppo di noi.

C'era una volta, ogni utente di telefonia mobile utilizzava lo standard MMS/SMS se inviava un messaggio dal proprio dispositivo. È una soluzione vecchia, obsoleta e poco potente qui nel 2022, ma alla fine degli anni '90 e all'inizio degli anni 2000, era tutto ciò che avevamo. I servizi di messaggistica istantanea erano in circolazione, certo, ma non erano davvero pronti per i cellulari poiché l'infrastruttura Internet wireless non era pronta per essere utilizzata da tutti anche se erano pronti per la prima serata. Quindi, come tendiamo a fare, l'umanità ha semplicemente usato ciò che era lì e più conveniente.

Ciò significava che passavano anni e anni con uno standard di messaggistica mobile per tutti gli utenti di cellulari. Poiché le piattaforme di messaggistica abilitate a Internet hanno iniziato a migliorare e a vedere una maggiore adozione, era sempre inevitabile che i nostri dati mobili alla fine ci permettessero di iniziare a utilizzare queste piattaforme di messaggistica più nuove e più capaci in movimento. Il problema, tuttavia, tornava sempre alla semplicità, alla comodità e alla disponibilità. Non importava quale servizio di messaggistica fosse migliore; importava solo quale fosse lì, pronto all'uso e con tutti i miei contatti a bordo.

Come Apple ha vinto con iMessage

In questo panorama è arrivato l'iPhone di Apple e, pochi anni dopo, iMessage. All'inizio non era un grosso problema. iMessage era solo il nome dell'app di messaggistica di Apple fornita con il loro telefono. Semplice, vero? Ma non era così semplice. Fin dall'inizio, iMessage era in realtà un servizio di messaggistica istantanea basato su Internet che accettava anche messaggi di testo. Collettivamente all'inizio non ci abbiamo pensato molto, quindi Apple ha iniziato a introdurre funzionalità dopo funzionalità che avrebbero funzionato solo all'interno dell'ecosistema Apple e le cose si sono complicate.

Come messaggistica istantanea, iMessage potrebbe fare cose che i messaggi di testo semplicemente non potrebbero. Immagini migliori, video migliori, supporto GIF, conferme di lettura, ecc. Certo, questi stavano diventando la norma per altri servizi di messaggistica istantanea, ma quei servizi non godevano del vantaggio di essere raggruppati nella confezione con il telefono più popolare disponibile. Con il passare degli anni, la separazione si è solo allargata e ora ci troviamo in un punto in cui l'iPhone è il telefono su cui fa affidamento la maggior parte degli utenti statunitensi e per pura comodità, ciò significa che iMessage è la piattaforma di messaggistica che usano tutti.

Ora abbiamo un dramma sulle 'bolle verdi' nelle comunicazioni di iMessage poiché i messaggi di testo sono ancora lo standard di ripiego a cui molte persone fanno affidamento in questo paese. Con così tanti messaggi istantanei là fuori e nessuno standard reale, non puoi aspettarti che tutti i tuoi contatti siano su un unico servizio. Voi POTERE, tuttavia, aspettati che abbiano un numero di telefono e abbiano la possibilità di inviare/ricevere messaggi di testo. Per questo motivo, continuiamo a mantenere questo vecchio standard e poiché iMessage è l'app a cui accedono gli utenti di iPhone per prendere parte a tutto questo, iMessage diventa la piattaforma di messaggistica di riferimento assoluta per la maggior parte dei cittadini statunitensi. Ma tutti i suoi trucchi fantasiosi non funzionano su tutte le piattaforme (nessuna sorpresa, ecco: stiamo parlando di Apple) e ci rimane questo ridicolo problema di continuare a fare scherzi con SMS/MMS per comunicare a un livello fondamentale tra iPhone e utenti Android. È molto, molto rotto.

La soluzione RCS/Chat di Google ha bisogno di una spinta

Scusate, so che è stato un lungo lavoro di preparazione, ma quel lavoro di base è importante per capire perché quest'ultima mossa di Samsung è un grosso problema per noi qui negli Stati Uniti. Vedi, Google ha messo tutte le sue uova nel paniere di messaggistica RCS/Chat, e anche se la strada è stata lenta, penso che sia la cosa giusta da fare. RCS offre tutte le sottigliezze moderne dei servizi di messaggistica istantanea e, come gli SMS/MMS, è uno standard su cui concordano anche i gestori di telefonia mobile. Ciò significa che è una tecnologia che può essere semplicemente su tutti i dispositivi con facilità.

Il problema? Apple non l'ha aggiunto a iMessage e non ha confermato che lo farà mai. Se Apple dovesse aggiungerlo, tuttavia, la maggior parte dei problemi di interazione Android/iPhone cesserebbe di esistere. RCS offre tutte le stesse funzionalità che si ottengono nei messaggi istantanei come iMessage, quindi gli utenti si sentirebbero molto meno frustrati quando il loro amico Android entra nella conversazione con il loro messaggio SMS/MMS obsoleto. Finora, tuttavia, Apple non ha sentito il bisogno di piegarsi a questa pressione poiché l'adozione e l'uso di RCS è stato generalmente leggero.

Inserisci Samsung

Per quanto riguarda Android, l'equivalente Apple è chiaramente Samsung. Come azienda, Samsung è un gigante assoluto. In qualità di produttore di telefoni cellulari, sono ugualmente importanti e dominano chiaramente il panorama Android in ogni modo, forma e forma. Nessun produttore di telefoni negli Stati Uniti è vicino a Samsung in termini di volume e portata, e questo non cambierà per molto tempo. Qui negli Stati Uniti, per la maggior parte degli utenti, la scelta non è tanto tra Android e iOS: è tra Apple e Samsung.

Con i loro ultimi telefoni, Samsung sta facendo una mossa enorme nell'abbandonare la propria app di messaggistica integrata e invece di spedire i propri telefoni con Google Messages. Mentre la loro precedente app per i messaggi supportava RCS/Chat a un certo livello, conosco alcuni amici non tecnici che non si sono mai presentati come idonei per la chat e questo significa che tutte quelle sottigliezze di messaggistica istantanea di cui abbiamo appena parlato non fanno parte delle nostre conversazioni. Non ho mai indagato sul perché, ma non ne ho davvero bisogno. Se RCS/Chat non è presente e funziona fuori dagli schemi per coloro che francamente non si preoccupano di capirlo, non funziona abbastanza bene.

Con Samsung che spedisce Google Messages fuori dagli schemi, il numero di utenti di RCS/Chat sta per salire alle stelle. Non solo ci saranno molti più utenti, ma ci sarà anche più pressione su Apple per includere RCS in iMessage proprio come fanno con SMS/MMS. Una cosa è per Google avere un messenger capace disponibile per chiunque, ma è una cosa completamente diversa per loro avere lo stesso servizio ora nelle mani di ogni proprietario di Galaxy S22, S22+ e S22 Ultra fin da subito.

Ciò significa che più persone vedono Google Messages come standard e ciò significa che anche più persone utilizzano RCS/Chat come standard. La messaggistica alle persone tramite il loro numero di telefono probabilmente non scomparirà mai, quindi abbiamo bisogno di standard che lo adottino e consentano una migliore comunicazione per tutti. RCS ha il potenziale per essere quello standard, ma ha bisogno di aiuto per arrivarci. Aziende come Samsung non solo includono RCS nelle loro app di messaggistica, ma arrivare fino all'installazione immediata di Google Messages sarà un grande passo verso la normalizzazione di RCS. E, così facendo, forse vedremo la fine della stupida spaccatura che divide iOS e Android senza una buona ragione.