Altre prove della navigazione gestuale di Android 10 in arrivo sui tablet Chrome OS

Notizia

Man mano che ci avviciniamo al rilascio pubblico di Chrome OS 80, iniziano a emergere ulteriori dettagli sulle funzionalità che porterà. Una di queste funzionalità è la navigazione gestuale per Android 10, che è già disponibile su Chromebook selezionati. Ora, sembra che la navigazione gestuale stia arrivando anche sui tablet Chrome OS.

Abbiamo scritto di alcune strane aggiunte e segnalazioni non molto tempo fa che ci hanno fatto credere che gli sviluppatori di Chrome OS fossero all'altezza di alcuni nuovi trucchi di navigazione per la modalità tablet di Chrome OS. Tutto ha senso, davvero: prendi i modelli di interfaccia utente esistenti e rendili disponibili su tutte le piattaforme in modo che gli utenti siano meno confusi quando scelgono un prodotto. Ad esempio, a questo punto quando qualcuno afferra un mouse, generalmente sa cosa aspettarsi indipendentemente dall'hardware o dal sistema operativo software sottostante. Quando un elemento dell'interfaccia utente viene ampiamente accettato, ha senso solo seguire il flusso.

Quando Apple ha introdotto la navigazione gestuale in iOS con l'iPhone X, ha cambiato il modo in cui milioni di utenti interagivano con i dispositivi touch. Questo metodo è stato trasferito sugli iPad e ora, con Android 10, Google ha sostanzialmente copiato questi gesti in Android. Stando così le cose, la stragrande maggioranza degli utenti che interagiscono con i touch screen sta costruendo abitudini e aspettative che informano il modo in cui si avvicinano a un dispositivo e quelle aspettative sono che funzioni come tutte le altre cose che hanno usato in precedenza.

Quando abbiamo segnalato queste nuove potenziali modifiche all'interfaccia utente all'inizio di questo mese, in genere stavamo indovinando cosa stava facendo Google. Dopotutto, le bandiere in offerta all'epoca cambiavano semplicemente lo scaffale in modalità tablet solo nell'aspetto, non nella funzione. Sulla base di quegli sguardi, tuttavia, è stato facile dedurre dove potrebbe essere diretto Google. Si scopre che avevamo ragione e Kyle Bradshaw di 9to5Google si è imbattuto in qualche altra pepita di informazioni che può informare ciò che ci aspettiamo di vedere da Chrome OS in modalità tablet nei prossimi aggiornamenti.

primo sguardo alla nuova interfaccia utente basata sui gesti