Song Maker di Google esemplifica ciò che è possibile fare con le attuali tecnologie web

Notizia

Quando si tratta delle attuali tecnologie web, Song Maker di Google esemplifica ciò che è possibile. Questo pratico strumento consente agli utenti di creare le proprie canzoni utilizzando un'ampia varietà di strumenti e suoni, tutto all'interno del proprio browser web. Sebbene Song Maker non sia certamente il primo strumento del suo genere, è una delle opzioni più intuitive e robuste attualmente disponibili. Con un'interfaccia semplice e una serie impressionante di funzionalità, è facile capire perché questo strumento è diventato così popolare tra gli amanti della musica di tutti i livelli.

Non abbiamo parlato espressamente del Chrome Music Lab di Google, ma rientra nella stessa categoria Esperimenti di Chrome fa: è un luogo in cui mostrare ciò che è possibile fare in Chrome da diverse prospettive. Noi avere ha discusso Voice Experiments e il Music Lab è abbastanza simile. Prendi una tecnologia basata sul Web davvero straordinaria e spingila fin dove puoi immaginare in una particolare categoria. Nessuno di questi laboratori o esperimenti sarà autonomo come software, ma sono esempi divertenti di ciò che è possibile.

Il laboratorio musicale di Chrome è in circolazione da un po', ma la parte più recente di questo collettivo è davvero, davvero impressionante dal punto di vista tecnico. In un'applicazione basata sul Web, Google riesce a visualizzare la creazione di musica semplice impressionando gli utenti con un'interfaccia utente intuitiva, semplice e meravigliosamente reattiva.

Sono un musicista, quindi capisco i tempi in chiave, le scale, le chiavi, i tempi e simili. Ma per coloro che si sentono un po' intimiditi da queste cose, questo strumento è un ottimo esempio del perché i sequencer sono potenti strumenti per la creazione di musica. Sei limitato a un solo strumento melodico e un solo strumento ritmico, ma il processo di creazione in questo modo visivo è avvincente e divertente.

Esattamente quello che cercava Google.

Devo ammetterlo, stamattina ho perso una buona mezz'ora a giocare con l'app e a creare una canzoncina stupida. Tutto quello che devi fare è toccare i quadrati sullo schermo per posizionare le note con lo strumento che hai selezionato. Uno alla volta o metterli insieme trascinando il dito o il puntatore del mouse sullo schermo, non c'è modo sbagliato di inserire una voce. Se non ti piace quello che hai fatto, fai semplicemente clic/tocca di nuovo quella voce e non c'è più.

Non c'è molto che puoi fare con esso dopo aver creato la tua sequenza. Riguarda il processo creativo del fare musica, non la produzione. Se lo desideri, puoi condividerlo tramite shortlink, Facebook, Twitter o incorporarlo in un sito web. Ancora più interessante, puoi entrare nella creazione di qualcun altro e iniziare a modificarla da solo. Non c'è risparmio, solo condivisione. La tua creazione risiede in un URL univoco fino a quando non viene modificata. A quel punto, quando salvi/condividi di nuovo, finisci per condividere un URL nuovo e unico. Ciò significa che la mia canzone con la faccina sorridente potrebbe essere modificata, condivisa, modificata, condivisa... all'infinito. Nessun accesso, nessun file, nessun salvataggio.

È piuttosto brillante.

Dai un'occhiata alla mia canzone qui sotto che è l'equivalente musicale di una faccina sorridente con un piccolo ritmo (e una rapida lezione di musica che qualsiasi nota suonata da sola o insieme in una scala pentatonica suona bene!).

Più di una meraviglia tecnica

Guarda, mi sono divertito a farlo. L'ho fatto. Prima avevo realizzato qualcosa di molto più complesso, ma volevo mostrare qualcosa di un po' più divertente e spontaneo da illustrare: ecco perché esistono cose come questo laboratorio. Divertimento. Immagini. Facilità d'uso.

Non per scrivere sinfonie.

Detto questo, le parti tecniche qui esposte fanno sì che le persone come me si chiedano cosa sia possibile fare con questo tipo di tecnologia web. Ci sono alcune cose degne di nota qui che non dovrebbero passare inosservate.

Interfaccia utente fluida: Innanzitutto, non sembra un'applicazione web. Liscio, reattivo e bello; Song Maker sembra qualcosa che viene installato localmente sul tuo dispositivo. È un perfetto esempio di cosa si può fare con le tecnologie web e la pulizia di tutto ciò mi entusiasma per il futuro del web.

Stati di salvataggio univoci: Come ho accennato in precedenza, l'idea che la tua creazione viva in uno stato unico a cui si accede solo tramite URL è molto progressiva. Certo, dietro le quinte, questo è ciò che sta accadendo con cose come Docs o Calendar, ma farlo in questo modo mi rende molto curioso di sapere come sarebbe la collaborazione con questo tipo di sistema. Quando salvo il mio lavoro, conservo l'URL più recente. Se qualcun altro prende quell'URL e si basa sul mio lavoro, non influisce affatto sul mio lavoro, ma offre agli altri un modo per vedere/modificare la mia creazione senza bisogno di nomi utente o password. È tutto basato sull'URL univoco.

So che questo non funzionerebbe per tutte le cose, ma voglio vedere un lavoro più collaborativo e creativo in questo modo.

Sequenza MIDI: Fino a questo punto, abbiamo parlato solo dell'inserimento delle note tramite tocco o mouse. Se hai una tastiera MIDI, puoi collegarla a una porta USB e inserire anche le tue note in questo modo. Sebbene non sia molto utile per questo laboratorio, il pensiero che un'app Web possa sfruttare in modo pulito l'input MIDI è un ottimo segno per gli strumenti di creazione musicale in futuro che non richiedono alcun tipo di download.

Riconoscimento vocale: Questo è stato probabilmente il più impressionante. Puoi fare clic sul microfono e cantare le tue note. Certo, devi avere un tono decente per farcela, ma finché puoi canticchiare il tuo non per un secondo o due, l'app lo inserirà. Ottieni anche un piccolo grafico che ti mostra se sei sopra o sotto il campo.

Il fatto che tutto questo stia accadendo nel mio browser mi sta letteralmente facendo impazzire. Funziona tutto anche sul tuo telefono.

Gente, siamo in un punto molto, molto interessante nell'evoluzione del web aperto. Dieter Bohn ha scritto un pezzo brillante sulla differenza tra il web e internet dovreste andare a leggere. Successivamente, dovresti essere molto entusiasta degli sforzi di Google, Apple, Mozilla e Microsoft per abbracciare questi standard onnicomprensivi. Insieme a Assemblaggio web e la progressiva standardizzazione delle app Web, siamo sul punto di vedere il Web sbocciare in ciò che molte persone hanno desiderato che fosse per molti anni.

Tempi eccitanti.

$ 100 di sconto su Pixelbook su Amazon