3 nuovi dispositivi non Chromebook che ho visto al CES 2023 che mi hanno davvero colpito

Prossimi Dispositivi

In qualità di giornalista tecnico, ho visto molti nuovi dispositivi al CES 2023, ma ci sono stati tre dispositivi non Chromebook che mi hanno davvero colpito. Il primo è stato il nuovo iPhone 12 Pro Max, che ha uno schermo più grande e fotocamere migliori di qualsiasi altro iPhone. Il secondo è stato il Samsung Galaxy S10+, che ha uno schermo ancora più grande e una fotocamera ancora migliore dell'iPhone. E il terzo è stato Huawei Mate 20 Pro, che ha uno schermo ancora più grande e una fotocamera ancora migliore del Galaxy S10+.

Se hai tenuto il passo con il CES nel corso degli anni, probabilmente saprai che la selezione di hardware da guardare e con cui giocare è vasta e spesso travolgente. Dai televisori ai laptop, dai telefoni alle automobili, al CES c'è abbastanza tecnologia ogni anno (senza gli anni COVID) da far girare la testa. Mentre ci rechiamo allo spettacolo ogni anno per dare la caccia ai migliori nuovi annunci relativi a ChromeOS, il nostro tempo è limitato per la maggior parte a quei dispositivi.

Tra riunioni, riprese (molti contenuti del CES 2023 sono in arrivo) e coperture diversi annunci di Chrome OS, proviamo a prendere un po 'di altra tecnologia non Chromebook quando possiamo. E poiché il nostro output di questa settimana riguarderà in gran parte il CES 2023 e la sfilza di Chromebook annunciati lì, ho pensato che sarebbe stato un momento divertente per sottolineare alcune delle cose interessanti che ho visto che non erano esattamente nella nostra timoneria. Ecco qui.

Lenovo Tab Extreme

credito fotografico: tendenze digitali

Ignorando il nome leggermente imbarazzante, il Lenovo Tab Extreme è assolutamente un dispositivo su cui mi piacerebbe vedere ChromeOS ad un certo punto. Se hai pasticciato con un iPad Pro da 12,9 pollici, puoi immaginare rapidamente com'è vedere e tenere in mano questo dispositivo. È selvaggiamente sottile, robusto e stupendo. Con un display OLED 3K da 14,5 pollici 16:10, una custodia per tastiera simile a un iPad, una penna con attacco magnetico e un cavalletto, questo tablet si sente e sembra assolutamente incredibile. E ottieni anche il potente MediaTek Dimensity 9000 con tutti gli accessori per $ 1200.

Sebbene Android stia migliorando nell'ambiente desktop, non è ancora eccezionale. Facendo un po' di clic sul tablet, mi è subito venuto in mente che molte persone sarebbero negligenti nel cercare di portare a termine una giornata di lavoro su qualsiasi tablet Android: bello o no. Sbatti ChromeOS su questa cosa e sarebbe uno straordinario cavallo di battaglia, capace di lavoro e consumo reali allo stesso tempo. Tuttavia, è un tablet meraviglioso che aiuta solo a fornire un hardware migliore per invogliare gli sviluppatori a creare app migliori per schermi di grandi dimensioni. E per questo, ne sono entusiasta.

Lenovo Yoga Book 9i (doppio schermo pieghevole)

Questo dispositivo è ancora un altro su cui sto sbavando quando penso alla possibilità di ChromeOS in esecuzione su di esso. Anche se forse non è assolutamente il dispositivo più pratico che abbia mai visto, adoro il design audace e le possibilità di un laptop come questo.

Ciò che mi è sembrato più utile è la possibilità di aprire completamente il dispositivo e utilizzarlo con entrambi gli schermi impilati uno sopra l'altro utilizzando il supporto pieghevole incluso. Anche se disegneresti sicuramente degli sguardi strani con questo tipo di installazione in un bar o anche nel tuo ufficio, io uso quotidianamente una configurazione impilata sulla mia scrivania e averla in viaggio sarebbe piuttosto dolce. Mentre il mio è un Chromebook sulla scrivania con un monitor più grande che incombe sopra, questo Yoga Book farebbe comunque il trucco.

Con l'opzione di una tastiera virtuale nella metà inferiore o della tastiera magnetica che scatta in posizione quando necessario per l'azione del laptop a conchiglia più standard, questo laptop a doppio schermo potrebbe essere sia produttivo che ottimo per il consumo allo stesso tempo. Anche se non so quanto sarebbe fastidioso configurare quotidianamente il tuo laptop ogni volta che devi eliminare un'e-mail, applaudo Lenovo per aver provato qualcosa di leggermente diverso e non vedo l'ora che arrivi il giorno in cui ChromeOS riceverà un possibilità di brillare su hardware questo sperimentale.

ASUS ProArt Studiobook Pro 16 3D OLED (3D senza occhiali)

Nome ridicolo a parte, ASUS ProArt Studiobook Pro 16 3D OLED (sì, questo è il vero nome) è qualcosa da vedere. Non ho idea di cosa abbia sotto il cofano, non ho testato quanto siano buoni la tastiera o il trackpad e non l'ho nemmeno preso dallo scaffale per vedere quanto è grande l'intero dispositivo. Tutto quello con cui ho pasticciato è stato il 3D senza occhiali, ed è stato ipnotizzante.

Ho sempre detestato gli scarsi tentativi di contenuti 3D nel corso degli anni, con o senza occhiali. C'è sempre stato uno svantaggio con ogni metodo e non sono mai stato completamente immerso in una terza dimensione quando guardo a teatro o su un dispositivo a casa. Ma con ASUS Studiobook Pro, ho una mente diversa.

Di fronte a questo laptop, i contenuti 3D prendono vita in un modo che non ho mai sperimentato al di fuori dei visori VR. Guardando uno schermo su un tavolo, non ti aspetti che immagini e oggetti volino fuori dallo schermo con così tanta chiarezza da un semplice display parallasse. Ma la combinazione di tracciamento oculare, alta risoluzione e OLED rende le cose assolutamente sorprendenti, nitide e incredibilmente 3D.

Certo, le cose che stavo consumando sono state fatte per mostrare di cosa è capace questo laptop, ma sono rimasto comunque sbalordito. Non ho idea se esista un'applicazione concreta e reale per questo tipo di tecnologia, ma è stato fantastico vedere di persona in entrambi i casi. Gli oggetti possono sporgere dallo schermo incredibilmente lontano senza diventare sfocati o sfocati e l'effetto è ultraterreno. Stavo guardando un modello di T-Rex che sembrava sporgere di 6-7 pollici dallo schermo e i miei occhi erano in grado di tenerlo facilmente a fuoco. Questa è una tecnologia davvero notevole da vedere.

Per tutti questi dispositivi, non sono davvero sicuro che ci sia una solida base di consumatori per loro, ma sono ottimi esempi di tecnologia emergente che sono la ragione di spettacoli come CES. Mentre il gamma di Chromebook rilasciati alla fiera ci entusiasma molto, la tecnologia selvaggia come quella che vediamo nei dispositivi sopra ci fa immaginare un po' e sognare come potrebbe essere il futuro dell'informatica. Anche se non sono sicuro che saranno tablet enormi, laptop a doppio schermo o 3D senza occhiali, non sai mai cosa rimarrà. E non sai mai quali parti potrebbero raggiungere un Chromebook vicino a te.